6.9.11

Nuovo tetto debito USA sforato in un mese

Sforato in solo un mese il nuovo tetto approvato ad agosto 2011, tra il terrore e le aspettative degli operatori finanziari di tutto il mondo. Il governo americano si erano preposto di alzare il massimo consentito a 14694 miliardi di dollari, qui ce ne sono già 3,415 in più. 3 miliardi e mezzo di dollari di debito pubblico in più in un mese, per un paese che ha ormai una crescita ridicola rispetto al ritmo con cui dovrebbe colmare il minimo indispensabile (almeno gli interessi sul debito!).
Ogni giorno che l'America "vive" causa 115 milioni di dollari di debito pubblico lordo, bruscolini rispetto al ritmo italiano (che attualmente incrementa di circa 450 milioni di Euro al giorno).

Moriremo tutti? Questo lo sapevamo già: non ci aspettavamo forse di morire prima del tempo e di morti presumibilmente violente... Settembre ed ottobre 2011 confermeranno che quella del 2008 era l'inizio di una crisi che permanente, peggiore di quella del '29 e lo scopriremo giorno dopo giorno.

( immagine a lato tratta dal "Daily Treasury Statement" del 1 settembre 2011, servizio informativo del Tesoro americano: https://www.fms.treas.gov )
_____________

4 commenti:

  1. Carlo Signoretti6 settembre 2011 20:42

    Dopo averti letto su "petrolio" di Blogosfere, sono qui a farti i complimenti perchè continui a commentare e dare un notevole e puntuale contributo nonostante la massa di teste vuote che ci si ritrovano. Grazie ai tuoi consigli, cambierò alcuni progetti che avevo in testa per i prossimi tempi... Credo tu stia salvando delle vite. Poche. Ma è già qualcosa.

    RispondiElimina
  2. Ritengo che l'analisi proposta debba essere effettuata su base annua per avere un trend ragionevolmente coerente

    saluti
    mirko radice

    RispondiElimina
  3. WASHINGTON - Un pacchetto lavoro pari a 300 miliardi di dollari. Sono queste le dimensioni del piano a favore dell'occupazione che il presidente americano Barack Obama annuncerà giovedì al Congresso, riunito in seduta comune. Lo anticipa la Cnn, citando fonti democratiche vicine alla Casa Bianca.

    Nel suo attesissimo discorso Barack Obama chiederà al Congresso il via libera all'impiego di 300 miliardi di dollari per creare nuova occupazione. Risorse, come anticipa l'agenzia Bloomberg, che verranno da ampi tagli fiscali e che serviranno a finanziare opere pubbliche e fornire aiuti diretti alle amministrazioni statali e locali.
    (fonte Repubblica.it)

    P.S: Ma i soldi dove li trovano?

    RispondiElimina
  4. P.S: Ma i soldi dove li trovano?

    Li stampano e le opere pubbliche, consisteranno nel costruire nuove strade e aeroporti che tra qualche anno, non avranno più traffico per mancanza di carburante.

    RispondiElimina