31.8.11

Italia, il grande collasso petrolifero

In 12 anni si sono praticamente dimezzati i consumi. E tra altri 12 anni le autostrade saranno irrimediabilmente vuote. O almeno così parlano le cifre. Un incubo? Di certo.

Siamo virtuosi, finalmente ecologici e risparmiosi o è per colpa dello stallo produttivo mondiale, noi che industrie non ne abbiamo più, che stiamo collassando in favore dell'aumento dei consumi di Cina, Brasile, India? Tanto durerà poco pure per loro.
I consumi di carburanti sono calati del 9% solo rispetto al 2011*. Il consumo di (carissima benzina, ai record storici) è calato del 12%. Con questo andazzo, non abbiamo neanche altri 5 anni di trasporto privato...

Consumo di petrolio italiano, media annua, in barili al giorno da The World CIA Factbook :
1999 ................... 1950000 (9a posizione mondiale)
2003 ................... 1850000 (10a posizione mondiale)
2007 ................... 1650000 (13a posizione mondiale)
2011 ................... 1100000* (19a posizione mondiale)
2014 ................... 650000** (attuale consumo Argentina, 40 mln abitanti...)
2017 ................... 250000** (attuale consumo Ecuador, 14 mln abitanti...)

*media a fine luglio 2011 http://www.unionepetrolifera.it/it/show/147/Comunicati%202011
**mia stima con lieve aumento diminuzione media degli ultimi 12 anni
_____________

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Bisognerebbe vedere quanto incide nella diminuzione la conversione delle centrali termoelettriche.
    Nel periodo 2000-2005, anni in cui il fabbisogno interno di energia primaria è cresciuto del 7%, il petrolio ha subito un calo del 6,5% sulla copertura complessiva.

    RispondiElimina