20.1.14

Viaggio nel tempo: immagini dall'Italia del 2020

Come sarà l'Italia tra qualche anno?
Quando il traffico di mezzi si sarà ridotto di almeno il 90% rispetto all'anno 2000?

Già oggi abbiamo perso il 50% in neanche dieci anni dal "picco" di traffico.
Impossibile viaggiare nel tempo e prender foto, ma è possibile fare una ipotesi ed avvicinarsi al risultato, cercando un paese del mondo dove vi sia oggi il 90% di veicoli a motore pro-capite in meno e consultare le immagine prese per noi da Google Street View.
Ebbene, con queste premesse ho trovato il Perù, 70 veicoli (compresi camion) per 1000 abitanti, contro poco meno di 700 veicoli per 1000 in Italia. Le foto ed i commenti che seguono sono un regalo a tutti i realisti razionali che lottano giorno per giorno contro la distruzione e la menzogne sparse a piene mani sul mondo dagli ottimisti da due soldi. Non ci sarà nessuna ripresa, non torneremo mai a stare meglio, non usciremo mai dalla crisi; per lo meno non vivi.

Ricoprire e carenare delle motociclette, meno costoso che acquistare un'auto. Lontano dalla metropoli, per i peruviani, i più ricchi tra i poveri ovvero coloro con piccole attività commerciali, questi in foto sono i soli mezzi di trasporto privato che possono permettersi. E' anche spesso una sorta di taxi.

A parte le motociclette carenate, ci si muove soprattutto con autobus piuttosto nuovi; non passano più di una o due volte al giorno, in media fanno un'andata ed un ritorno e sono legati e sponsorizzati, ad esempio, dalle compagnie minerarie. Eh si, perchè senza l'attività mineraria di canadesi, americani e di pochi altri occidentali, in Perù possono scordarsi anche gli autobus oltre che l'elettricità lontano dai grandi centri urbani.

Nei paesini è rarissimo vedere asfalto, se si ricopre la terra battuta per avere una strada "moderna", lo si fa esclusivamente con blocchi di cemento di qualità dubbia. Accadrà presto anche in Italia: niente più bitume, se si vuole qualcosa di solido e duro, si ricorrerà a qualità sempre più scadenti di cemento. 

I ragazzini che escono da scuola devono correre a cercare un taxi collettivo (quello bianco, in secondo piano). Per qualche spicciolo, il taxi che trasporta più che altro minatori li porterà vicino casa, poi finiranno a piedi.

Poche centinaia di metri dopo, lo stesso furgone usato come taxi collettivo è di nuovo ripreso dalle fotocamere di Google Street View: stipato oltre ogni limite legale ed al limite della tenuta meccanica arranca tra le strade andine portando i padri al loro turno e i figli alle case dal tetto di lamiera.

Alla fine di ogni strada cittadina peruviana "non finita", come al solito fatta di placche di cemento, c'è una discarica. Soprattutto al di fuori delle grandi città, dove non esiste nessun sistema di raccolta rifiuti degno di questo nome ma solo una "pulita" ogni mese o ogni anno a seconda della intensità e della durata della bancarotta della comunità locale. Dove arriva o parte la strada, inizia e finisce la civiltà: amianto, materie pericolose, inquinanti estremi, carcasse di bovino, talvolta resti di incendi alla diossina... Tutto finisce nei fossi, poi finirà in falda ed infine nei pozzi e poi nei corpi degli animali da cortile, nelle verdure degli orti e poi dentro ai peruviani.

Le uniche strade asfaltate con materia di prima qualità e che godono di manutenzione, sono quelle che conducono alle miniere. Sullo sfondo, quella montagna immensa (della taglia del Monte Bianco! anzi addirittura più elevata) è in realtà diventata un'unica miniera. La mostruosa miniera di Morococha* appunto, 13000 ettari a 5000 metri di altitudine, è di proprietà della Pan American Silver Corporation, ci si cava zinco, piombo, rame ed argento. Del denaro ricavato, quasi nulla resta ai peruviani. L'inquinamento invece è estremo, la distruzione degli habitat è massima, le risore idriche sono sequestrate al 90% dalla miniera.

Solo a Lima esistono code e rallentamenti, solo in area urbana. Per altro solo a Lima esiste qualche kilometro di strada a tre corsie, una sorta di superstrada taglia la parte settentrionale della capitale peruviana. Scorrendo le immagini di questi imbottigliamenti, il traffico è costituito al 50% da pullmini e van che praticano il taxi collettivo (più o meno pubblico e più o meno legale), il restante 40% sono trasporto merci di medio e piccolo tonnellaggio, passatemi il termine marittimo. Il restante 10% sono piccole e normali auto, ma soprattutto polizia e taxi, qualche auto di lusso istituzionale o di grandi imprese (occidentali) con autista; ben poche le auto di privati cittadini. Rarissime nelle immagini sono le stazioni di servizio, invece spesso si vedono taniche legate ai veicoli.

Nei quartieri della piccola borghesia di Lima, niente auto parcheggiate e pochissimo traffico. Sbarre alle finestre, spuntoni ovunque, chi ha due spiccioli installa una telecamera (in tre vie ne ho contate una sessantina, spia dell'alto tasso di criminalità...). Chi comunque ha i soldi per acquistare un'auto, ovvero ben poca gente..., beh allora ha anche i soldi per acquistare una casa con un garage.

Nei quartieri ancora più ricchi, rare auto parcheggiate, ma c'è il garage ed un pratino triste e simbolico davanti casa.

Invece nei quartieri popolari, la maggiorparte costruiti come evoluzione o all'interno di bidonvilles, si accede da viuzze impraticabile alle auto. Nessuno possiede automobili, ci si sposta a piedi, con carretti o motocicli di varia cilindrata e carenature improbabili. Certi isolati si "organizzano" in coproprietà condominiale e chiudono con sbarre l'accesso ad alcuni viottoli, con buona pace delle norme di sicurezza.

Più si entra in contesti di povertà, più le cose possiedono ruote. Tutti i mercatini peruviani, anche a Lima, hanno banchi ed oggetti muniti di ruote. Spesso i banchi dei venditori sono sistemati a centinaia di metri, in grandi hangar, pochissimi venditori dispongono di furgoni o altri veicoli, quindi ogni giorno la merce viene spostata dai depositi sui banchi mobili. Una vita durissima, per guadagnare quasi nulla e passare le giornate a scacciare cani, gatti, mosche, mendicanti e ladri.

*link : http://www.panamericansilver.com/operations/peru/morococha/
_________________

38 commenti:

  1. Il Perù è uno di quei paesi sudamericani non appartenenti all'area ideologica bolivariana. Forse è tutta qui la causa della situazione da terzo mondo descritta nel tuo post.
    Certo però, che rende bene il più che probabile futuro italiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un po' "l'Africa del Sud America". Fragilissimo rispetto ai suoi vicini (Brasile, Bolivia, anche l'Ecuador si difende meglio, quest'ultimo grazie a economisti europei che sono riusciti a dotarlo di mezzi di difesa anti-multinazionali...). E' un paese completamente gestito dall'industria mineraria, distrutto dal neoliberalismo e senza alcuna speranza di trattenere sul proprio suolo e per la propria economia le risorse che vi si trovano.
      Purtroppo anche il Cile sta prendendo rapidamente la stessa strada infernale del Perù.
      E tutti i paesi europei a termine faranno la stessa fine, "ça va sans dire".

      Elimina
  2. Il perù l'ho girato tutto,dall'amazzonia del nord fino al profondo sud........il paese praticamente è in mano alle multinazionali americane.
    Molti pagamenti siamo stati costretti a farli in dollari usa, non volevano la moneta locale.
    Pensate che moltissimi andini crepano perchè non hanno welfare che li posso curare, visto che le operazioni mediche vanno pagate con cifre totalmente impossibili da avere per il 99.9% della popolazione.
    Pertanto è un paese depredato che rende bene come uno stato potrebbe diventare in caso di scarsità energetiche e "politiche"....


    RispondiElimina
  3. il solito catastrofista.... non ci arriveremo prima del 2022 :o) , di grasso da far colare in Italia ce n'e' ancora tanto, prima che la bestia crolli dissanguata dal FMI e dalle Mafie Nazionali e Internazionali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so cosa tu intenda per grasso che cola, visto che il nostro PIL è per il 74% fatto di terziario e abbiamo una bilancia dei pagamenti non finanziari con 140 mld di beni importati e solo 10 esportati. Forse intendi il patrimonio immobiliare super extra sopravvalutato o i risparmi che sono loro stessi una bolla che non fanno esplodere per non fare dell'Italia una nazione di morti di fame e non in senso figurato. Godiamoci le bolle fintanto che si può. Anche più in là del 2022, spero.

      Elimina
    2. Mah, io nel mio piccolo spero di non essere vivo nel 2022.

      Elimina
    3. Ma di che vi preoccupate, ci penseranno i vari virus HxNx a sfoltire la popolazione umana.
      Le ultime notizie dal mondo e non solo dalla Cina dicono che questi 'animaletti' (o quel che sono) microscopici stanno lavorando sempre più alacremente e con profitto.
      Insomma focolai sempre più diffusi e casi mortali in forte aumento

      Elimina
    4. Ma Medo il 2022 è dopodomani.... vorrei almeno la possibilità di offrirti una birra dicendoti....
      "Cavolo Medo avevi proprio ragione" :-)).

      Elimina
    5. Faccio sapere per tempo dove si trova la lapide per depositare fiori o lattine di birra.

      Elimina
    6. Se prima del 2022 passi per Venezia ricordarti di fermarti che ti offro una birra o andiamo a farci una camminata in dolomiti....
      sigh....

      Elimina
    7. Poi qualcuno mi spiega perché il 2022. E non mi si risponda perché ispirati da quel "film" :-)

      Elimina
    8. Era una data uscita fuori da qualche commento. Non ho nessuna data e nessun dato tratto da film. Comunque spulciando il mio blog ho dato dei dati e delle date... Fine dello scioglilingua.

      Elimina
  4. Ho provato a parlare con molte persone che parlano di ambiente ed energia.
    Quasi nessuno di loro, ha capito che la popolazione mondiale dovrebbe diminuire (almeno facendo nascere meno di 2 figli in media a donna) per avere una speranza di vita decente.
    Questo mi sconforta e mi fa capire che non faranno nulla in tal proposito; quindi, si lascerà fare alla natura e alla guerra!

    Sto iniziando ad occuparmi di politica (una cosa che ho sempre odiato in quanto considero i politici i primi delinquenti) per cercare di aprire gli occhi alle persone sulla reale situazione mondiale; ma è molto difficile!
    Sono stati abituati per troppi anni al benessere e non credono che ciò possa finire presto.
    Per non parlare di alcuni economisti, che si credono Dio in Terra e che invece non capiscono un tubo di ambiente ed energia. :-(

    Mi sa, che le probabilità che vada tutto bene, sono uguali a quelle di vincere un 6 al Superenalotto! :-(

    RispondiElimina
  5. ultimamente provo piacere a leggere certe notizie folli sul web
    http://www.nytimes.com/2014/01/21/world/americas/venezuela-gasoline-prices.html?ref=americas

    RispondiElimina
  6. Non ho ben capito la seguente affermazione:
    "Già oggi abbiamo perso il 50% in neanche dieci anni dal "picco" di traffico."

    Vuol dire che oggi, 2014, ci sono il 50% delle auto in meno rispetto al 2000?
    O che abbiamo consumato il 50% di benzina?



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, dunque il consumo di carburante è dimezzato rispetto al 2001 ad esempio. Il traffico è quasi dimezzato vai a vedere più in basso, nella prima pagina del mio blog, c'è un grafico che prevede la fine quasi totale dell'importazioni di petrolio per l'Italia tra meno di 6 anni...). Invece il numero di veicoli totali è in leggero calo dal 2007, con sensibile diminuzione dell'acquisto di auto nuove. Veicoli totali e veicoli effetticamente circolanti, questo sarebbe un grafico da trovare. Credo che farebbe paura vedere a molti, stiamo facendo "una brutta fine".

      Elimina
  7. Medo, tempo fa trovai dei dati integrati..mi pare che il 'picco' del circolante (in Italia) sia stato raggiunto nel maggio 2012..ma la diminuzione, ad oggi, è nell'ordine di qualche centesimo percentuale..
    circa il traffico ci sono tantissimi report..tutti discordanti a mio parere..
    in uno recente (lo devo ritrovare però..) addirittura in molte città medie o medio-piccole era in aumento..
    quello autostradale è in flessione..ma mi pare solo di qualche punto percentuale (e comunque non è poco..).
    Credo che per l'italiano medio abbandonare l'auto non sarà facile..e per il momento, nonostante il buio di una crisi che non finisce/finirà mai, non si vedono segnali clamorosi..
    un saluto

    RispondiElimina
  8. Oddio, sul lato del traffico i segnali clamorosi ci sono già stati. Se ne parlava tanto tempo fa ormai : http://petrolio.blogosfere.it/2013/03/automobili-crollo-del-traffico-autostradale-siamo-tornati-al-2001.html

    RispondiElimina
  9. Ecco, in questi scenari, ecco come i politicastri elettri da il_bobbolo autossicopendente, la celebrazione della demenza democraticamente demagogica del "Più (auto)strade per tutti!", più crescita, più traffico su gomma (ce n'è proprio bisogno), qualcosa si inceppa nella liturgia del pensiero unica della triade crescita - consumismo - tecnoteismo

    La nuova nefandezza BreBeMi non avrà aree di rifornimento perché l'asta è andata deserta.
    http://bergamo.corriere.it/bergamo/notizie/cronaca/14_gennaio_29/brebemi-aprira-luglio-senza-distributori-a1a1dfe6-88d8-11e3-9f25-fc2a5b09a302.shtml

    Ihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > autossicopendente
      -> autossicodipendente

      Elimina
  10. Nel mente prosegue il tracollo petrolifero italiano. Siamo grossomodo a 1 t/anno di derivati per abitante, rispetto agli 1,6 degli anni '80 e '90. Nessuno dice niente, sembra un caso di rimozione collettiva. Eppure le nostre vite stanno cambiando ad una velocità incontrollabile.

    RispondiElimina
  11. Buonasera Sig.ra e sig.


    Sarebbe ingiusto da parte mia non fare l'elogio di quello che lo ha
    patente di ottenere un prestito di denaro il mese scorso di cui avevo bisogno
    per salvare una vita in pericolo alla partenza non vi credevo uno solo
    momento ma la mia curiosità il mio spinto a provare e finalmente ho potuto
    ottenere questo prestito che la mia uscita di questo vicolo cieco nel quale io
    vivete, ho soddisfatto le condizioni e senza disturbi, il mio conto ha
    accreditato dei 1.400.000€ che ho chiesto. Avevate bisogno di prestiti
    di denaro tra privati per
    affrontare le difficoltà finanziarie infine per uscire dal vicolo cieco
    che causano le banche, con il rifiuto delle vostre cartelle di domanda di
    crediti? Vi consiglio un privato specializzato in finanziamento d
    prestito, li prego di prendere contatto con Monsieur Lucenti Mario
    chi lui strinse in grado di farvi un prestito ha ogni persona
    capace di rimborsare e con condizioni che li faciliteranno
    vita. Ecco i domini nei quali possono aiutarli: * Finanziere
    * Prestito immobiliare * prestito all'investimento * prestito automobile * debito
    di consolidamento * margine di credito * seconda ipoteca * riacquisto di
    credito * prestito personale voi
    sono schedati, divieti bancari e non avete il favore di
    banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, uno
    cattiva cartella di credito o necessità di denaro per pagare fatture,
    fondo da investire sulle imprese. Allora se avete bisogno di
    prestito di denaro non esitate a contattarlo, si farà un piacere
    immenso di aiutarli grazie di fare come me ed inviare il vostro
    domanda per ottenere il vostro prestito in 48 ore tutt'al più. Ecco la sua posta elettronica:


    duvalles.phillips@outlook.com


    Grazie di passato il messaggio infine di aiutare coloro che sono nella necessità


    Buona possibilità!

    RispondiElimina
  12. Ciao! Offerta di prestito
    Sei alla ricerca di finanziamenti, sia per aumentare le vostre attività, sia per un progetto o per comprare un appartamento, ma purtroppo la banca vi chiede quali condizioni non si riesce a colmare. Mi sono imbattuto in un uomo d'affari francese che mi ha concesso un finanziamento di 25.000 €, che mi ha permesso di realizzare il mio progetto. Oppure, se siete bannato Banking è disponibile a concedere prestiti a chiunque in grado di far fronte ai propri impegni. in caso contrario il tasso di interesse è del 2% annuo. E-mail: duranddupond290@gmail.com

    RispondiElimina
  13. Nomino la signora Azekiella, alla ricerca di prestito molti mesi fa io hanno subito molti freghi sul netto. Così ho visto una prova sul sig. Muscolino Giovanni, vi giuro che è diverso egli lo ha mise in fiducia e con prove a sostiene prima di farmi il prestito di 55.000€ ed anche ho rispettato le sue consegne prima di trovare il prestito egli può aiutarli come me. Ecco la sua mail: muscolinogiovanni61@gmail.com

    RispondiElimina
  14. Ricercando un finanziamento da quando ho perso tutti i miei beni in seguito ad un incendio, nessuno non ha voluto aiutarlo a causa della mia situazione che non soddisfaceva le condizioni di concessione di finanziamento. Ho dovuto contattare, Signore. Suero, che mi ha fatto un prestito di 40.000 euro per me uscire dal mio vicolo cieco. Generosi, seri ed affidabile, può aiutarli certamente se contattarvelo sul suo indirizzo: aniellosuero854@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Voi che siete alla ricerca di prestito di denaro, non so come voi annunciare la mia gioia poiché essendo io anche alla ricerca di prestito, sono caduto sul sig. di affari italiano. Mi ha assegnato un prestito di 45.000€. Allora ho deciso di annunciare quest'opportunità a voi che non avete il favore delle banche o che avevano dovuto fare a prestatori disonesti che non fanno che approfittare della personalità di altra; avete un progetto o una necessità di finanziamento, potete scrivergli e spiegargli la vostra situazione; vi aiuterà se è convinto della vostra onestà il suo e-mail è: aniellosuero854@gmail.com

    RispondiElimina
  16. Siete un dirigente aziendale, Investimento privato di 20.000€ a 500.000€ fino a 10.0000.000,00€, o meglio una persona avente bisogno di finanziamento rapido tenuto conto di una situazione. In collaborazione con il mio gruppo, abbiamo una soluzione ai vostri problemi. Possiamo offrirvi un prestito in linea in 48 ore ad un tasso del 2,15% e 3,15% l'anno secondo l'importo di prestito voluto su un periodo che va fino a 20 anni al massimo. La vostra soddisfazione è il nostro sollievo. Volete contattarli in caso di bisogno.e-mail: gerardeperaniaa@gmail.com

    RispondiElimina
  17. Ho trovato il sorriso è grazie al questo Sig. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Sono un privato finanziario capace di farvi un prestito all'importo di cui avete bisogno e con condizioni che vi faciliteranno la vita. Sono la soluzione dei vostri problemi finanziario io offro di 2000€ à 2000.000€ con una garanzia bene studiare. Potete contattarlo ha il mio e-mail: augusto.davila56@gmail.com

    RispondiElimina
  19. Prestito offre il 100% di finanziamento e affidabile

    Ciao Signore / Signora, io sono un individuo esperti finanziari in grado di fare un prestito per la quantità necessaria e le condizioni che rendono la vita più facile. Le aree in cui posso aiutare: * finanziari * Mutui * Prestito di investimento * Auto Prestito * Consolidamento del debito * Linea di credito * Seconda ipoteca * Acquisizione di credito *
    Prestito personale Si sono bloccati,
    isabella.descaprio@outlook.it

    RispondiElimina
  20. L'assistenza finanziaria per rompere finalmente la situazione di stallo

    In particolare francesi, svizzeri, belga, canadese, Avevi bisogno di prestiti di denaro tra individui di far fronte alle difficoltà finanziarie di rompere definitivamente la situazione di stallo che causa le banche, dal rifiuto dei file dell'applicazione crediti . Io sono un individuo in grado di fare un prestito per la quantità necessaria e condizioni molto convenienti si
    la vita più facile. Le aree in cui posso aiutare: * finanziari * Mutui * Prestito di investimento * Consolidamento del debito * Linea di credito * Seconda ipoteca * Acquisizione * credito prestito personale Si sono bloccati, vietato banca e vi hanno non per le banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di finanziamenti, credito cattivo o bisogno
    soldi per pagare le bollette, l'affitto, soldi da investire per affari. Quindi, se avete bisogno di prestito di denaro non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni sulle mie condizioni molto favorevoli.
    Con il mio prestito è la soluzione dei vostri problemi finanziari e di garanzia ben studiato. Posta.
    isabella.descaprio@outlook.it

    RispondiElimina
  21. Hello Everybody,
    My name is Mrs Anita. I live in UK London and i am a happy woman today? and i told my self that any lender that rescue my family from our poor situation, i will refer any person that is looking for loan to him, he gave me happiness to me and my family, i was in need of a loan of $250,000.00 to start my life all over as i am a single mother with 3 kids I met this honest and GOD fearing man loan lender that help me with a loan of $250,000.00 U.S. Dollar, he is a GOD fearing man, if you are in need of loan and you will pay back the loan please contact him tell him that is Mrs Anita, that refer you to him. contact Dr Purva Pius,via email:(urgentloan22@gmail.com)Thank you

    RispondiElimina
  22. We offer private loans, commercial Business and Personal loan, with a minimum annual interest rate of 3% for the period from 1 year to 15 years of maturity anywhere in the world. We give out loans ranging from $ 10,000 to $ 100,000,000 dollars in euros or sterling. Our loans are well insured for maximum security. interested persons reply to email (urgentloan22@gmail.com)

    RispondiElimina
  23. My Brothers and Sister all over the world, I am Mrs Boo Wheat from Canada ; i was in need of loan some month ago. i needed a loan to open my restaurant and bar, when one of my long time business partner introduce me to this good and trustful loan lender DR PURVA PIUS that help me out with a loan, and is interest rate is very low , thank God today. I am now a successful business man, and I became useful. In the life of others, I now hold a restaurant and bar. And about 30 workers, thank GOD for my life I am leaving well today a happy father with three kids, thanks to you DR PURVA PIUS Now I can take care of my lovely family, i can now pay my bill. I am now the bread winner of my family. If you are look for a trustful and reliable loan leader. You can Email him via,mail (urgentloan22@gmail.com) Please tell him Mrs Boo Wheat from Canada introduce you to him. THANKS

    RispondiElimina
  24. Avete bisogno di un comodo prestito di investimento per la vostra soddisfazione? Offriamo prestiti alle organizzazioni commerciali e privati, ad un tasso di interesse del 4% e la quantità che vanno da 5.000€ a un massimo di € 20.000.000,00 €. I nostri servizi comprendono CONTATTARCI AL turpinsimon04@outlook.fr

    [1] Affari Funding / Finanziamenti
    [2] prestiti non garantiti, i prestiti commerciali
    [3] Prestito Consolidamento del debito
    [4] Equity Loan Financing
    [5] Finanziamento Personale
    [6] prestito Venture Capital
    [7] Start up prestiti
    [8] Loan & Immo

    RispondiElimina
  25. Avete bisogno di un comodo prestito di investimento per la vostra soddisfazione? Offriamo prestiti alle organizzazioni commerciali e privati, ad un tasso di interesse del 3% e la quantità che vanno da € 5.000 a un massimo di € 200.000.000,00 usd. I nostri servizi comprendono CONTATTARCI AL credolenders00@gmail.com

    [1] Affari Funding / Finanziamenti
    [2] prestiti non garantiti, i prestiti commerciali
    [3] Prestito Consolidamento del debito
    [4] Equity Loan Financing
    [5] Finanziamento Personale
    [6] prestito Venture Capital
    [7] Start up prestiti
    [8] Loan & Immo

    DESCRIZIONE DEL NOSTRO SERVIZIO PRESTITO:
    1. Prestito Servizio presso Credo Financial Service Ltd
    2. Importo: minimo di € 5000- massimo di € 200.000.000,00
    3. La nostra Banca Trasferimento: Union Bank.
    4. Term Loan / Durata: 1-50 anni
    Tasso 5. Interesse: 3%
    7. Modalità di trasferimento: BONIFICO
    8. La banca di trasferimento veloce.

    Il nostro servizio di prestito è disponibile per locale ed internazionale mutuatario.

    Siamo certificati, affidabile, affidabile, efficiente, veloce e dinamico e co - operare. diamo fuori prestito a lungo termine 2-50 anni al massimo. CONTATTARCI AL credolenders00@gmail.com

    RispondiElimina
  26. Avete bisogno di un prestito diamo fuori prestito a basso tasso di interesse del 2% se interessati, contattarci via e-mail: partrickcoka@gmail.com per maggiori informazioni

    RispondiElimina
  27. ATTENZIONE AI TUOI AMICI ho i miei PRESTITO ieri ha ricevuto
    TESTIMONIANZA DI PRESTITO TRA PRIVATO
    e-mail: servicefinance029@hotmail.com
    Se ho trovato il sorriso grazie
    Mr Sebastian a Decoulgens ho ricevuto un prestito di € 53.000 e
    Due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti
    quest'uomo senza alcuna difficoltà con un tasso del 3%
    da An. Ti consiglio di non indurre in errore voi
    persona se si vuole realmente applicare
    prestito di denaro per finanziare il progetto e tutti gli altri. I post questo messaggio perché il signor Decoulgens Sébastien sentiva bene con questo prêt.C'est attraverso un amico che ho incontrato questo
    Onesto e generoso signor mi ha permesso di ottenere questo prestito.
    Quindi vi consiglio di contattare lui e lui vi soddisferà per tutti
    servizi che chiedono di lui. ecco la sua lettera e-mail:
    servicefinance029@hotmail.com

    RispondiElimina