7.6.11

TEPCO ammette il triplo "meltdown" a Fukushima

TEPCO ammette la tripla fusione (totale per due reattori) dei noccioli alla centrale Fukushima Dai-ichi nei primi quattro giorni. Il combustibile nucleare è tutto fuso e giace sul fondo di due reattori, di cui i recipienti di contenimento sono danneggiati e vi sono perdite di liquido radioattivo non meglio precisate.


Ora sappiamo quasi per certo che ci saranno anche quei famosi 400 000 tumori in più dovuti all'incidente post-tsunami. E sappiamo che la probabilità che il sito venga effettivamente bonificato è bassissima: prima o poi sarà abbandonato, la TEPCO si sta già dichiarando insolvente ed il governo giapponese la salverà con una nazionalizzazione.

Comunque tutto era già stato detto, modestamente, anche su questo inutile blog, il 21 marzo 2011, ad esempio:

____________

14 commenti:

  1. Ciao Medo,
    il tuo "inutile" blog lo leggo tutti i giorni e penso che sia lo stesso per molti. Mancano i commenti, quì un dibattito non c'è praticamente mai. In ogni caso, per quel che vale, hai tutta la mia stima e la mia curiosità nell'aspetare il prossimo articolo.
    Ivan

    RispondiElimina
  2. ogni volta che vedo i giapponesi vedo italiani con gli occhi a mandorla....

    RispondiElimina
  3. Non arrivo nemmeno a 500 visitatori unici in totale... I commenti non possono esistere per un blog di queste dimensioni. E' già tanto quel che c'è. Mi basta in questo modo, anche se un po' di dibattito è sempre il benvenuto.

    RispondiElimina
  4. io sono uno dei 500 :-)

    RispondiElimina
  5. Con questa chiarezza e puntualità dell'informazione ufficiale, quando e come capiremo se i noccioli entreranno in contato con la falda? Forse alla prossima esplosione con annesso aerosol radioattivo?

    RispondiElimina
  6. Avevo letto i tuoi primi commenti su Fukushima e sulle conseguenze dell'incidente sul blog di Debora; in un primo momento mi erano sembrati un tantino catastrofisti anche se qualcosa mi faceva temere che fossero corretti. In contemporanea ho iniziato a leggere i tuoi post qui sopra, trovandovi sempre materiale, link e riferimenti di qualità

    Saremo pochi ma affezionati, grazie per il lavoro che fai

    RispondiElimina
  7. Ecco qui un'altra "poca ma affezionata" che ringrazia.

    RispondiElimina
  8. Ecco un altro
    ciao
    Fabio

    RispondiElimina
  9. presto ci diranno che ce ne sono altre di centrali col nucleo fuso...la centrale numero 5 pare sia stata senza raffreddamento per 15 ore...quindi...poi se le barre fuse raggiungono temperature di circa 2000 gradi, penso non ci metteranno molto a raggiungere la falda , se non l'hanno già fatto...a questo propositomi pare di aver letto che una centrale sta anche sprofondando e inclinandosi su un fianco...che possa aver a che fare con il nucleo fuso sottoterra?

    RispondiElimina
  10. Sul reattore inclinato che sta sprofondando, non mi stupirebbe che fosse vero, forse dovremmo attendere altri mesi per sapere come stanno le cose per davvero. Per ora non vi è nessuna prova di noccioli fusi sottoterra, ma la colonna di vapori a 4 Sv/h che si alzava dal fondo del reattore 1 un paio di giorni fa potrebbe essere stato il primo segno di una fuoriuscita dal secondo vessel e quindi dell'inizio di un viaggio verso il sottosuolo e le falde. Anche se la massa in fusione, suddividendosi, ha più probabilità di arrestare la sua corsa, raffreddarsi prima, diventare in definitiva meno pericolosa...

    RispondiElimina
  11. mi aggiungo ai lettori...

    grazie e complimenti :-)

    ciao,
    Davide

    RispondiElimina
  12. Se è vero che 1 su 50 lascia commenti, beh ci siamo: le statistiche del web (e di blogspot) funzionano. Grazie a tutti: compatibilmente al tempo ed all'energia a disposizione, continuo la mia opera di comunicazione del disagio individuale e planetario.

    RispondiElimina
  13. Certo medo! posta senza ansie da "servizio pubblico" :D quando viene.. viene, e cmq sempre meglio del nulla dei canali ufficiali :):)

    RispondiElimina